L’associazione ha lo scopo di preparare unità cinofile abilitate alla ricerca di persone disperse in superficie. Per la formazione di tali unità occorrono circa 2 anni nei quali vengono formati sia il cane che il conduttore. Questo tipo di addestramento si suddivide in 2 fasi: la prima è quella dell’addestramento, dove vengono impostati i cuccioli e i cuccioloni alla ricerca in superficie di persone disperse. In questa fase s’insegnano al cane i comandi base per consentire al conduttore la corretta gestione del cane durante una ricerca; questa formazione viene effettuata sul  territorio in quanto si avvicina alle condizioni più reali che si andranno ad incontrare nelle operatività.
Nella seconda fase invece s’insegna al cane a ricercare una persona dispersa (IL FIGURANTE). Questo si ottiene associando, sin da cucciolo, il ritrovamento del disperso a una gratifica da lui gradita, che può consistere nel gioco o nel cibo. L’addestramento per il conduttore invece si basa sull’insegnamento di topografia, orientamento, GPS, comunicazioni radio, e la gestione della zona di ricerca sia con GPS che senza. Alla fine di tale lavoro si accede agli esami (Due) che abilitano le unità cinofile alla ricerca. Tutto questo si può raggiungere solo con una perfetta intesa tra conduttore e cane e con la passione degli spazi aperti.